Le nuove prospettive dell'orientamento. Strategie educative e strumenti di intervento

Event Details
Start Date 09 Set 2022 ore 09:30
Place
Partecipation

 

A seguito dei risultati emersi dalla ricerca “I giovani e la Pandemia”, realizzata dal Cospes Nazionale con l’obiettivo di analizzare i sentimenti, le emozioni e il vissuto dei giovani durante la pandemia, è emerso che gli adolescenti intervistati hanno riportato in generale: un peggioramento del proprio rendimento scolastico, una demotivazione crescente nello svolgimento della didattica a distanza, un aumento dell’abbandono scolastico, un prevalente sentimento di stanchezza, incertezza e preoccupazione che già ha iniziato a determinare cambiamenti nelle scelte sul proprio futuro.

La singolarità di questo momento richiede, quindi, una speciale attenzione in chiave interdisciplinare che possa cogliere la dinamicità del mondo giovanile. Il senso di incertezza per il futuro, l’isolamento sociale, le politiche giovanili poco attente agli effetti a lungo termine della pandemia, sia sul vissuto psicologico sia sulle opportunità di inclusione socio-lavorativa, sono elementi comuni a molte realtà nazionali e internazionali, come emerge dalla letteratura sul tema. Se ciò produce preoccupazione da un lato, dall’altro fa emergere l’urgenza costruttiva di definire nuove strategie educative.

Partendo proprio dai risultati della ricerca, il Cospes Nazionale ha organizzato un webinar finalizzato ad approfondire la funzione dell’orientamento come leva strategica per fronteggiare una situazione di crisi che ha caratterizzato questo periodo di pandemia.

In particolare, il webinar intende illustrare una rappresentazione approfondita e articolata dei nuovi approcci di orientamento e presentare strumenti e metodi innovativi da proporre nei contesti scolastici, per accompagnare i giovani nei processi di scelta. Strategie e prospettive di orientamento richiamano, nella scuola, momenti di transizione e di scelta, fasi di passaggio tra ordini di scuola o dalla scuola la lavoro.

Daniela Pavoncello (Inapp) introdurrà i lavori del convegno illustrando i risultati più significativi della ricerca, che saranno oggetto di riflessione e di confronto per individuare strategie educative finalizzate a garantire un orientamento effettivamente rispondente ai nuovi bisogni dei giovani.