Decreto 17 marzo 2005

  • Emanante: IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO GESTIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE
  • Regione: Sicilia
  • Fonte: G.U.R.S.
  • Numero fonte: 16
  • Data fonte: 15/04/2005
Ammissione a finanziamento di progetti inseriti nel piano regionale dell'offerta formativa 2005.

Thesaurus: Contributi finanziari, Diritti formativi

Abstract:

vengono ammessi al finanziamento i progetti indicati nell’allegato "a1", comprendente tutti i progetti approvati con decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, nell’ambito del piano regionale dell’offerta formativa 2004. gli organismi che hanno ottenuto finanziamento, nell’ambito dello stesso obiettivo, più progetti, dovranno presentare un unico progetto integrato comprendente tutte le azioni inserite nei singoli progetti approvati, facendo riferimento all’unico codice progetto assegnato sull’allegato.

Visto lo Statuto della Regione;

Vista la legge regionale 6 marzo 1976, n. 24 e successive modifiche ed integrazioni;

Viste le leggi regionali 21 settembre 1990, n. 36; 15 maggio 1991, n. 27 e 1 settembre 1993, n. 25, artt. 2 e 7;

Vista la legge 14 gennaio 1994, n. 20;

Visto l’art. 39 della legge regionale n. 23 del 23 dicembre 2002;

Vista la legge regionale 15 maggio 2000, n. 10;

Visto l’art. 3 del contratto individuale di lavoro, stipulato l’1 gennaio 2005 e approvato con decreto n. 18 del 10 febbraio 2005, registrato alla ragioneria centrale dell’Assessorato del lavoro il 18 febbraio 2005, al n. 206;

Visto il regolamento CE n. 1260/99 del Consiglio, del 21 giugno 1999, recante disposizioni generali sui fondi strutturali;

Visto il regolamento CE n. 1784/99 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 luglio 1999, relativo al Fondo sociale europeo;

Visto il regolamento CE n. 1685/2000 della Commissione del 28 luglio 2000, recante disposizioni di applicazione del regolamento CE n. 1260/99 del Consiglio per quanto riguarda l’ammissibilità delle spese concernenti le operazioni cofinanziate dai fondi strutturali;

Visto il P.O.R. Sicilia 2000-2006, approvato dalla Commissione europea con decisione n. C(2000) 2346 del 2 agosto 2001;

Visto il Complemento di programmazione adottato dalla Giunta regionale con deliberazione n. 149 del 20-21 marzo 2001 e successive modifiche;

Vista la circolare assessoriale n. 7/03/FP del 26 giugno 2003, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 30 del 4 luglio 2003, concernente “Direttive per la programmazione e gestione del P.R.O.F. – Piano regionale dell’offerta formativa ex legge regionale n. 24/76 e successive modifiche ed integrazioni per il periodo 2004-2006”;

Vista la circolare assessoriale n. 6/04/FP dell’11 giugno 2004, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 31 del 23 luglio 2004, concernente “Direttive per la presentazione delle istanze, lo svolgimento e la rendicontazione dei progetti formativi”; Visto l’art. 78 della legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004;

Vista la legge regionale 28 dicembre 2004, n. 18, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 56 del 31 dicembre 2004, che approva il bilancio di previsione della Regione siciliana per l’anno finanziario 2005;

Visto il decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, con il quale è stato approvato il Piano regionale dell’offerta formativa 2005 di cui agli allegati “A” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Diritto/dovere alla formazione”, “B” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione continua e permanente”, “C” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per ambiti speciali”, “D” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per la prevenzione e cura della disoccupazione di lunga durata – misura 3.02 del P.O.R. Sicilia 2000-2006”, “E” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per gruppi svantaggiati – misura 3.04” del P.O.R. Sicilia 2000-2006, “F” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per le donne – misura 3.12” del P.O.R. Sicilia 2000-2006, “G” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per l’apprendistato”, “H” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Diritto/dovere obbligo formativo”, parte integrante del medesimo, per un costo complessivo di E 215.499.335,69 così suddiviso:

Visto il capitolo 717910 “Finanziamento di corsi di formazione ed addestramento professionale” del bilancio della Regione siciliana per l’esercizio finanziario 2005;

Viste le determinazioni dell’Assessore in calce al promemoria n. 199 del 18 gennaio 2005, pervenute dall’Ufficio di Gabinetto con nota n. 1063 del 15 marzo 2005, a seguito delle quali si dispone la destinazione della somma risultante dalla differenza tra residui attivi e residui passivi del bilancio di previsione del Fondo siciliano, ammontante ad E 26.302.778,52, fatte salve le obbligazioni già assunte, alla copertura dei costi relativi al P.R.O.F. 2005, secondo quanto disposto dall’art. 78 della legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004;

Vista altresì, la direttiva assessoriale n. 1112/GAB del 17 marzo 2005, concernente la pubblicità dei progetti e della selezione degli allievi; Visto il decreto n. 681 del 30 settembre 2003, trasmesso con nota n. 2694 del 21 ottobre 2003, con il quale l’Agenzia regionale per l’impiego e per la formazione professionale ha quantificato in E 22.469.167,16 l’ammontare delle risorse anticipate dal dipartimento formazione professionale sul capitolo 317704, a copertura dei costi del Piano dei servizi formativi, approvati con decreto n. 114 del 21 giugno 2002, accertata la coerenza con gli obiettivi globali e specifici del QCS e del P.O.R. Sicilia, con le disposizioni comunitarie e nazionali pertinenti, ivi compresa la normativa specifica in materia di ammissibilità della spesa, nonché la compatibilità tecnica con gli obiettivi, le tipologie e i criteri di selezione individuati nella scheda della misura 3.01, disponendo l’attivazione delle procedure finalizzate al rimborso; Considerato che la predetta somma di E 22.469.167,16 non appena disponibile sul capitolo di pertinenza, potrà essere utilizzata quanto ad E 9.916.619,10 a favore dei costi relativi ai progetti approvati, nell’ambito del Piano regionale dell’offerta formativa 2004, con decreto n. 1389 per l’obiettivo “Formazione continua e permanente” e quanto ad E 12.552.548,06 per i progetti approvati, nell’ambito del Piano regionale dell’offerta formativa 2005, con decreto n. 563 dell’11 marzo 2005 per gli obiettivi “Diritto/dovere alla formazione”, “Formazione continua e permanente” e “Formazione per ambiti speciali”; Accertato, per quanto sopra rappresentato, che la copertura finanziaria dei progetti di cui agli allegati “A” -“Diritto/dovere alla formazione”, “B” – “Formazione continua e permanente”, “C” – “Formazione per ambiti speciali” del citato decreto n. 563, ammontanti complessivamente ad E 133.025.286,42, può essere assicurata con lo stanziamento disponibile sul cap. 717910 del bilancio della Regione, per l’esercizio finanziario 2005, nonché con le somme provenienti dal Fondo siciliano, per le finalità dell’art. 78 della legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004, e dalla restituzione da parte dell’Agenzia regionale per l’impiego e per la formazione professionale delle predette somme anticipate a copertura dei costi del Piano dei servizi formativi, approvati con decreto n. 114 del 21 giugno 2002; Ritenuto, pertanto, di dover procedere all’ammissione a finanziamento dei progetti di cui agli allegati “A” -“Diritto/dovere alla formazione”, “B” – “Formazione continua e permanente”, “C” -“Formazione per ambiti speciali” del citato decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, ammontanti complessivamente ad E 133.025.286,42; Considerato di dover inoltre procedere alla codifica dei progetti ammessi a finanziamento di cui ai citati allegati A, B e C; Accertato che nell’ambito dello stesso obiettivo alcuni organismi proponenti presentano l’ammissione a finanziamento di più progetti e che, fermo restando il finanziamento riconoscibile, ai fini di una maggiore semplificazione amministrativo-contabile, è necessario procedere alla fusione degli stessi in un unico progetto integrato con l’onere a carico dell’organismo proponente, in sede di presentazione della documentazione di rito, di presentare un unico progetto esecutivo rimodulato, comprendente tutte le azioni inserite nei singoli progetti approvati; Preso atto che il citato decreto n. 563 dell’11 marzo 2005 assegna il finanziamento pubblico a ciascun singolo progetto, incluso negli allegati sopra elencati, determinando la quota destinata ai costi del personale, ed individua le fonti di finanziamento per la copertura dei costi derivanti; Ritenuto, altresì, di dover disporre l’impegno della somma di E 100.000.000,00, sul capitolo 717910 del bilancio della Regione siciliana, a parziale copertura del costo complessivo dei progetti di cui agli allegati “A” – “Diritto/dovere alla formazione”, ” – “Formazione continua e permanente”, “C” – “Formazione per ambiti speciali” del citato decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, rinviando a successivo provvedimento l’impegno della residua somma di E 33.025.286,42, per la copertura del costo complessivo dei citati progetti, non appena disponibili le somme provenienti dal Fondo siciliano, per le finalità dell’art. 78 della legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004, e dalla restituzione da parte dell’Agenzia regionale per l’impiego e per la formazione professionale dell’ammontare anticipato a copertura dei costi del Piano dei servizi formativi, approvati con decreto n. 114 del 21 giugno 2002, di cui al decreto n. 681 del 30 settembre 2003;

Viste le direttive assessoriali n. 886/GAB del 4 marzo 2005 e 994/GAB del 10 marzo 2005, che dispongono le modalità per un più celere procedimento istruttorio propedeutico all’emissione del mandato di primo acconto personale; Ritenuto, quindi, di dover procedere, in ossequio all’art. 39, comma 3, della citata legge regionale n. 23/2002, al pagamento del primo acconto per le spese del personale previa acquisizione della relativa richiesta secondo le citate direttive assessoriali;

Decreta:

Art. 1

Per le motivazioni esposte in premessa, sono ammessi a finanziamento i progetti di cui all’allegato “A1”, parte integrante del presente decreto, secondo la codifica attribuita a fianco di ciascuno riportata, comprendente tutti i progetti approvati con decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, nell’ambito del piano regionale dell’offerta formativa 2004, di cui agli allegati “A” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Diritto/dovere alla formazione”, “B” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione continua e permanente”, “C” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per ambiti speciali”.

Art. 2

Gli organismi che hanno avuto ammesso a finanziamento nell’ambito dello stesso obiettivo più progetti, ai fini di una maggiore semplificazione amministrativo-contabile, fermo restando il finanziamento riconosciuto, dovranno presentare, secondo la tempistica prevista dalla normativa vigente, un unico progetto integrato comprendente tutte le azioni inserite nei singoli progetti approvati, facendo riferimento all’unico codice progetto assegnato sull’allegato “A1”.

Art. 3

E’ assunto l’impegno della somma di E 100.000.000,00 sul capitolo 717910 del bilancio regionale per l’esercizio finanziario 2005 a parziale copertura del costo complessivo dei progetti di cui agli allegati “A” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Diritto/dovere alla formazione”, “B” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione continua e permanente”, “C” – Elenco dei progetti ricadenti nell’obiettivo “Formazione per ambiti speciali” del decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, codificati ed integralmente riportati sull’allegato “A1”, parte integrante del presente decreto.

Art. 4

Al residuo impegno di E 33.025.286,42, per la copertura del costo complessivo dei progetti di cui ai citati allegati A, B e C del decreto n. 563 dell’11 marzo 2005, si procederà con successivo provvedimento, non appena disponibili le somme provenienti dal Fondo siciliano, per le finalità dell’art. 78 della legge regionale n. 17 del 28 dicembre 2004, e dalla restituzione da parte dell’Agenzia regionale per l’impiego e per la, formazione professionale dell’ammontare anticipato per i costi del Piano dei servizi formativi, approvati con decreto n. 114 del 21 giugno 2002, di cui al decreto n. 681 del 30 settembre 2003.

Art. 5

E’ disposto il pagamento del primo acconto per le spese del personale, previa acquisizione della richiesta di primo acconto secondo la modulistica vigente e le direttive assessoriali n. 886/GAB del 4 marzo 2005 e n. 994/GAB del 10 marzo 2005.

Art. 6

Al pagamento delle restanti anticipazioni si procederà conformemente a quanto disposto dalla normativa vigente.

Art. 7

E’ obbligo degli organismi proponenti inviare al dipartimento formazione professionale – servizio gestione, all’indirizzo di posta elettronica “[email protected]”, i bandi predisposti e pubblicati per la pubblicità dei progetti e la selezione degli allievi, affinché vengano inseriti nel sito ufficiale dell’Assessorato del lavoro www.regione.sicilia.it/lavoro.

Art. 8

Il presente decreto sarà trasmesso alla ragioneria centrale presso l’Assessorato del lavoro per la registrazione.