Deliberazione Giunta Regionale 30 dicembre 2008, n. 4124

  • Regione: Veneto
  • Fonte: B.U.R.
  • Numero fonte: 5
  • Data fonte: 16/01/2009
Programma operativo F.S.E. 2007-2013. Asse V "Transnazionalità e Interregionalità". Interventi per il rafforzamento della dimensione transnazionale e interregionale dei sistemi di istruzione, formazione lavoro del Veneto - Categoria di intervento 80.

Thesaurus: Contributi finanziari, Contratti di lavoro

(La parte di testo racchiusa fra parentesi quadre, che si riporta per completezza di informazione, non compare nel Bur cartaceo, ndr)

[L’Assessore alle Politiche dell’Istruzione e della Formazione, Elena Donazzan riferisce quanto segue:

Il Consiglio dell’Unione Europea ha adottato in data 5 luglio 2006 il Regolamento (CE) n. 1083/2006 relativo alla missione dei Fondi a finalità strutturale.

Tale regolamento individua nel potenziamento della crescita, nella competitività e nell’occupazione i principi cardine delle politiche di coesione, attraverso le quali l’Unione sostiene le priorità definite nel Consiglio europeo di Lisbona del 23 e 24 marzo 2000.

L’accrescimento del valore aggiunto delle politiche comunitarie attraverso l’azione dei fondi strutturali trova attuazione negli obiettivi: Convergenza, Competitività regionale e occupazione e Cooperazione territoriale europea.

L’obiettivo Competitività regionale e occupazione, fissato nel menzionato Regolamento per il periodo 2007-2013, assume particolare rilievo per la Regione Veneto, poiché si sviluppa attraverso la realizzazione di azioni volte a potenziare un ventaglio di priorità, tra cui: il miglioramento e la valorizzazione delle risorse umane, la promozione e diffusione della ricerca e dell’innovazione, la coesione sociale, i servizi per la qualità della vita, l’attrattività territoriale e infine la competitività dei sistemi produttivi per l’occupazione.

Questi orientamenti strategici, tradotti in priorità di intervento, confluiscono in assi sui quali insisteranno le future azioni che beneficeranno del contributo dei fondi strutturali.

Detti assi sono denominati: Adattabilità, Occupabilità, Inclusione sociale, Capitale umano e Transnazionalità/Interregionalità.

Il Programma Operativo della Regione Veneto, approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 422 del 27.2.2007 e con Decisione CE n. 5633/2007 del 16.11.2007 della Commissione Europea, riflette tale struttura per obiettivi ed assi.

Nell’ambito del citato programma operativo, l’asse V “Transnazionalità e Interregionalità” propone testualmente di “promuovere la realizzazione e lo sviluppo di iniziative e di reti su base transnazionale e interregionale, con particolare attenzione allo scambio delle buone pratiche”.

Ancora, a livello operativo, l’Asse V intende sostenere azioni transnazionali e/o interregionali volte alla condivisione di informazioni, esperienze, risultati, buone prassi attraverso lo sviluppo di strategie complementari e di azioni coordinate e congiunte; promuovere attività di formazione e scambio di know-how a carattere transnazionale e interregionale; promuovere, valorizzare e rafforzare interventi di cooperazione transnazionale nell’area della formazione e/o mobilità lavorativa.

Tali obiettivi trovano la loro applicazione concreta nella messa a punto di azioni per il rafforzamento, l’adeguamento e l’innovazione dei sistemi dell’istruzione, della formazione professionale e del lavoro regionali attraverso la realizzazione di progetti e di azioni coordinate o collettive, a carattere transnazionale e/o interregionale, orientate alla dimensione del confronto, dello scambio di esperienze e di buone pratiche, alla realizzazione di percorsi di crescita professionale e culturale delle persone.

L’intervento prevede lo sviluppo di iniziative progettuali caratterizzate dall’attivazione di forme di collaborazione di tipo transnazionale e/o interregionale, sotto forma di scambio di esperienze e know how, sviluppo congiunto di metodologie e prodotti, costruzione di partenariati e reti, realizzazione di percorsi di mobilità formativa.

Finalità dell’intervento è di promuovere lo sviluppo di iniziative a carattere transnazionale e interregionale, che abbiano la finalità di accrescere conoscenza e innovazione, favorire lo scambio e il trasferimento di strumenti e buone pratiche, incentivare esperienze di mobilità formativa e professionalizzante, potenziare le reti per i servizi a supporto della mobilità geografica e occupazionale dei lavoratori.

L’iniziativa prevede lo sviluppo di tre tipologie progettuali distinte:

A.

Azioni innovative.

Comparazione, scambio e trasferimento di strumenti, metodi ed approcci organizzativi, nel campo dell’istruzione, della formazione e del lavoro, in ottica di miglioramento continuo e mutuo apprendimento.

B.

Reti per la mobilità geografica e professionale. Rafforzamento della logica di rete e ampliamento dell’offerta di servizi integrati, di orientamento, formazione e accompagnamento all’inserimento sociale e lavorativo a supporto della gestione dei flussi di mobilità geografica e occupazionale che interessano la Regione del Veneto.

C.

Percorsi di mobilità formativa. Accrescimento di saperi, competenze sociali e professionali e prassi di intervento, a favore di persone disponibili sul mercato del lavoro locale, in una prospettiva europea. Per tutte le tipologie progettuali è prevista una procedura di selezione con valutazione comparativa delle proposte.

Le proposte devono essere presentate entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’avviso sul B.U.R.V., e la valutazione comparativa sarà effettuata da un’apposita commissione, la cui composizione sarà approvata con decreto del Dirigente regionale della Direzione Lavoro.

Con l’avvio del presente periodo di programmazione l’amministrazione regionale intende favorire e sviluppare l’acquisizione in via telematica delle domande di accesso ai finanziamenti e dei relativi progetti.

Pertanto la presentazione degli stessi dovrà avvenire esclusivamente secondo le modalità stabilite nell’allegata Direttiva. I progetti dovranno essere presentati sia attraverso modalità telematica sia attraverso spedizione del formulario cartaceo.

Nei casi in cui non vi sia esatta corrispondenza tra la documentazione cartacea presentata ed i dati imputati nel sistema gestionale informativo sarà data prevalenza alla documentazione cartacea.

Le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell’attività sopra illustrate si quantificano nel modo seguente:

Fonte di finanziamento Annualità FSE FdR Risorse regionali Asse Categoria POR FSE Asse V Transnazionalità e Interregionalità 80 2007-2008 € 618.977,00 € 652.023,00 € 729.000,00 TOTALE 2.000.000,00

Vengono proposti all’approvazione della Giunta Regionale gli allegati descritti di seguito costituenti parte integrante e sostanziale del presente provvedimento:

• la Direttiva per la realizzazione di interventi per il rafforzamento della dimensione transnazionale e interregionale dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro del Veneto, allegato A ;

• l’avviso per la presentazione delle candidature, allegato B; • le disposizioni per le gestione e la rendicontazione delle attività, allegato C;

• il modulo di ammissione alla domanda di finanziamento, allegato D;

• il modulo di adesione in partenariato, allegato E;

• l’atto di adesione, allegato F .

Si propone infine di demandare al Dirigente regionale della Direzione Lavoro l’approvazione delle risultanze istruttorie, l’assunzione dei decreti di impegno, e di ogni e qualsiasi ulteriore eventuale provvedimento necessario per l’attuazione della presente deliberazione. Il relatore conclude la propria relazione e propone all’approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

• Udito il relatore, incaricato dell’istruzione dell’argomento in questione ai sensi dell’art. 33, secondo comma dello Statuto, il quale dà atto che la Struttura competente ha attestato l’avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale;

• Vista la L.R. 19/02;

• Visti i Regolamenti CE n. 1081/2006 del 05 luglio 2006 e n. 1083/2006 del 11 luglio 2006;

• Vista la Decisione della Commissione Europea n. 5633/2007 del 16.11.2007 di approvazione del Programma Operativo della Regione Veneto – obiettivo “Competitività regionale e occupazione”;

• Visto l’art. 12 della L. 7 agosto 1990 n. 241;

• Considerate le motivazioni e le proposte esposte in premessa dal Relatore;]

delibera

1) di approvare la Direttiva per la realizzazione di interventi per il rafforzamento della dimensione transnazionale e interregionale dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro del Veneto, relativi all’Asse V “Transnazionalità e Interregionalità”, categoria di intervento 80, del Programma Operativo Regionale obiettivo “Competitività regionale e occupazione”, allegato A, costituenteparte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

2) di approvare l’avviso per la presentazione dei progetti a valere sull’Asse V “Transnazionalità e Interregionalità”, categoria di intervento 80, allegato B, costituente parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

3) di approvare le modalità per la gestione e la rendicontazione delle attività a valere sull’asse V “Transnazionalità e Interregionalità”, categoria di intervento 80, allegato C, costituente parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

4) di approvare il modello di richiesta di ammissione al finanziamento, allegato D, costituente parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

5) di approvare il modello di adesione in partenariato, allegato E, costituente parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

6) di approvare il modello dell’atto di adesione, allegato F, costituente parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

7) di stabilire che i progetti, corredati da una domanda in bollo, dovranno essere spediti alla Giunta Regionale del Veneto – Direzione Regionale Lavoro, Via Torino 105 – 30172 Venezia/Mestre, entro la tempistica indicata nel capitolo 3 della Direttiva, allegato A), pena l’esclusione. Sulla busta contenente i progetti dovrà essere riportata la dicitura: “Bando Fondo Sociale Europeo 2007-2013 – Asse V Transnazionalità e Interregionalità, categoria di intervento 80” La presentazione dei progetti e della relativa documentazione costituisce presunzione di conoscenza e di accettazione senza riserva delle specifiche indicazioni formulate nella presente direttiva e delle disposizioni regionali riguardanti la materia;

8) di stabilire che le risorse finanziarie necessarie per la realizzazione delle attività a valere Asse V “Transnazionalità e Interregionalità”, categoria di intervento 80 del Programma Operativo Regionale F.S.E per il biennio 2007/2008 ammontano a € 2.000.000,00 così ripartiti: Fonte di finanziamento Annualità FSE FdR Risorse regionali Asse Categoria POR FSE Asse V Transnazionalità e Interregionalità 80 2007-2008 € 618.977,00 € 652.023,00 € 729.000,00 TOTALE 2.000.000,00

9) di affidare la valutazione dei progetti pervenuti ad una commissione nominata con decreto del Dirigente regionale della Direzione Lavoro;

10) di demandare al Dirigente regionale della Direzione Lavoro l’approvazione delle risultanze istruttorie, l’assunzione dei decreti di impegno, e di ogni e qualsiasi ulteriore eventuale provvedimento necessario per l’attuazione della presente deliberazione;

11) di pubblicare il presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto, nonché sul sito Internet della Regione Veneto.

Allegato A

Allegato B

Allegato C

Allegato D

Allegato E

Allegato F