Emilia Romagna – Decreto Presidente Giunta Regionale 24 marzo 2021, n. 34

  • Emanante: Il Presidente della Regione
  • Regione: Emilia Romagna
  • Fonte: B.U.R.
  • Numero fonte: 82
  • Data fonte: 25/03/2021
Misure per garantire il regolare svolgimento della campagna vaccinale in attuazione di quanto disposto dall'articolo 1, comma 459 e seguenti della Legge n. 178/2020, così come modificato dal Decreto-Legge 22 marzo 2021, n. 41

Thesaurus: Emergenza sanitaria

Abstract:

Con il presente provvedimento, il Presidente della Regione Emilia Romagna decreta di disporre la conservazione dell’efficacia degli avvisi già pubblicati dalle Aziende Sanitarie della Regione per la raccolta delle manifestazioni di interesse rivolte ai medici in formazione specialistica, in attuazione delle disposizioni nazionali e regionali per la campagna vaccinale contro il Covid-19. Dà atto che le Aziende sanitarie potranno rispondere al fabbisogno aggiuntivo nei punti vaccinali, nelle more della formalizzazione dei contratti di somministrazione a tempo determinato ad esito della procedura attivata dal Commissario straordinario e della presa in servizio del relativo personale medico, attivando i contratti di lavoro autonomo o di collaborazione cordinata e continuativa con i medici in formazione specialistica, in base alle procedure attivate per la durata massima di un mese, eventualmente prorogabili. Raccomanda che, in fase di definizione dei rapporti contrattuali le Aziende sanitarie prevedano un impegno degli specializzandi coinvolti nella campagna vaccinale di 12 ore settimanali. Dà atto che i maggiori oneri per le Aziende sanitarie, connessi al coinvolgimento dei medici anche specializzandi nella campagna vaccinale, troveranno copertura nell’ambito delle risorse del fondo sanitario regionale salvo specifici finanziamenti nazionali allo scopo individuati. Trasmette il presente atto agli Organi competenti.

Visualizza e scarica l'atto
Decreto Presidente Giunta Regionale 24 marzo 2021, n. 34