Legge regionale 22 gennaio 1987, n. 1

  • Emanante: 3
  • Regione: Veneto
  • Fonte: B.U.R.
  • Data fonte: 22/01/1987
Modifiche e finanziamenti della legge regionale 6 maggio 1985, n. 51, concernente interventi a favore dell'occupazione giovanile

Thesaurus: Giovani, Occupazione

Art. 1

L’ultimo comma dell’art.1 della Legge regionale 6 maggio 1985, n. 51 e’ sostituito dal seguente: “dovranno ritenersi in ogni caso prioritari i progetti finalizzati alla creazione di posti aggiuntivi di lavoro rispetto agli occupati al momento di inoltro della domanda, parimenti valutando:

  • I progetti che prevedono l’impegno ad assumere a tempo indeterminato, entro dodici mesi dalla fine del corso, almeno i 50 dei partecipanti al corso stesso;
  • I progetti predisposti d’intesa con le organizzazioni sindacali dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale a livello locale”.
  • Art. 2

    L’art.7 della Legge regionale 6 maggio 1985, n. 51, e’ sostituito dal seguente: “nell’ambito delle competenze regionali, e’ istituito un fondo straordinario per la promozione economica e l’occupazione, destinate ai seguenti interventi:

    • Iniziative di animazione economica mediante individuazione delle aree e attivita’ che meglio si prestino all’insediamento e consolidamento di nuove attivita’ produttive, nonche’ mediante operazioni di organizzazione e integrazione delle risorse locali da offrire ai potenziali imprenditori;
    • Attivazione di un servizio capace di operare, su richiesta della Giunta, precise diagnosi sui caratteri e le prospettive delle situazioni di crisi o di difficolta’ aziendale, onde proporre le possibili soluzioni e i rimedi per evitarne l’irreversibilita’.
    • Il fondo di cui al comma precedente opera ai sensi della Legge regionale 16 agosto 1983, n. 43, presso la Veneto Sviluppo S.p.A., che ne disporra’ in conformita’ con il proprio statuto e secondo le direttive emanate annualmente dalla Giunta regionale, sentita la commissione consiliare competente. La Giunta regionale, con proprio provvedimento puo’ disporre che una parte del fondo non superiore al 60% possa essere impiegata dalla Veneto Sviluppo S.p.A. Con le modalita’ fissate dall’art.6 della Legge regionale 6 marzo 1984, n. 9, come modificate dall’art.1 della Legge regionale 20 dicembre 1985, n. 66. Per lo svolgimento dei compiti previsti dal presente articolo, la Veneto Sviluppo S.p.A. Puo’ avvalersi di personale esterno e di organizzazioni specializzate che presentino la necessaria competenza”.

      Art. omissis