Piemonte – Legge Regionale 30 gennaio 2006, n. 4

  • Emanante: Consiglio regionale
  • Regione: Piemonte
  • Fonte: G.U.R.I.
  • Numero fonte: 14
  • Data fonte: 08/04/2006
Sistema regionale per la ricerca e l'innovazione

Thesaurus: Tecnologia, Ricerca, Innovazione

Abstract:

La Regione nell’ottica di perseguire gli obiettivi in materia di ricerca scientifica, tecnologica e sostegno all’innovazione per i settori produttivi, organizza e coordina il sistema regionale della ricerca, nell’esercizio della propria potestà legislativa e nel rispetto degli indirzzi comunitari.
A tal proposito, con questa legge si promuove lo sviluppo sostenibile a sostegno della società della conoscenza, la promozione della ricerca e dell’innovazione attraverso molteplici azioni, tra cui:

1) contribuire alla promozione della ricerca e dell’innovazione in campo scientifico,
    tecnologico ed umanistico;
2) favorire la creazione di opportunità di finanziamenti per la ricerca;
3) promuovere l’attrattivita’ della Regione Piemonte nei confronti di studenti, studiosi e
    ricercatori italiani, europei ed extracomunitari, in particolare dei ricercatori italiani
    operanti all’estero;
4) favorire gli investimenti in capitale umano e sostenere la formazione dei giovani
    ricercatori;
5) sostenere il trasferimento tecnologico e tutelare la conoscenza;
6) promuovere il sistema della ricerca piemontese nell’ambito della ricerca europea
    valorizzando le collaborazioni internazionali;
7) favorire lo svolgimento delle molteplici competenze presenti sul territorio regionale
    anche con l’obiettivo di realizzare una rete tra le realtà della ricerca e il sistema
    produttivo;
8) realizzare infrastrutture immateriali intese come reti di formazione del sapere che
    costituiscano elementi di organizzazione e di supporto alle attività;
9) sostenere interventi in materia di ricerca e innovazione in armonia con gli indirizzi
    della programmazione nazionale ed europea, coerentemente con accordi ed
    iniziative a carattere nazionale ed interregionale, tenendo conto della specificità
    regionale;
10) favorire, incrementare e consolidare la competitività del sistema territoriale 
     piemontese selezionando progetti innovativi e buone pratiche;
11) promuovere l’interazione tra i soggetti operanti nel sistema.

 

 

La Regione nell’ottica di perseguire gli obiettivi in materia di ricerca scientifica, tecnologica e sostegno all’innovazione per i settori produttivi, organizza e coordina il sistema regionale della ricerca, nell’esercizio della propria potestà legislativa e nel rispetto degli indirzzi comunitari.
A tal proposito, con questa legge si promuove lo sviluppo sostenibile a sostegno della società della conoscenza, la promozione della ricerca e dell’innovazione attraverso molteplici azioni, tra cui:

1) contribuire alla promozione della ricerca e dell’innovazione in campo scientifico,
    tecnologico ed umanistico;
2) favorire la creazione di opportunità di finanziamenti per la ricerca;
3) promuovere l’attrattivita’ della Regione Piemonte nei confronti di studenti, studiosi e
    ricercatori italiani, europei ed extracomunitari, in particolare dei ricercatori italiani
    operanti all’estero;
4) favorire gli investimenti in capitale umano e sostenere la formazione dei giovani
    ricercatori;
5) sostenere il trasferimento tecnologico e tutelare la conoscenza;
6) promuovere il sistema della ricerca piemontese nell’ambito della ricerca europea
    valorizzando le collaborazioni internazionali;
7) favorire lo svolgimento delle molteplici competenze presenti sul territorio regionale
    anche con l’obiettivo di realizzare una rete tra le realtà della ricerca e il sistema
    produttivo;
8) realizzare infrastrutture immateriali intese come reti di formazione del sapere che
    costituiscano elementi di organizzazione e di supporto alle attività;
9) sostenere interventi in materia di ricerca e innovazione in armonia con gli indirizzi
    della programmazione nazionale ed europea, coerentemente con accordi ed
    iniziative a carattere nazionale ed interregionale, tenendo conto della specificità
    regionale;
10) favorire, incrementare e consolidare la competitività del sistema territoriale 
     piemontese selezionando progetti innovativi e buone pratiche;
11) promuovere l’interazione tra i soggetti operanti nel sistema.

  • Consulta la versione integrale