Sicilia – Decreto Presidenziale 19 novembre 2019, n. 31

Modifica all'art. 3, commi 5 e 6, del decreto del Presidente della Regione, 1 ottobre 2015, n. 25. Regolamento di attuazione dell'art. 86 della legge regionale 7 maggio 2015, n. 9. Disposizioni per l'accreditamento degli organismi formativi operanti nel sistema della formazione professionale siciliana

Thesaurus: Formazione, Accreditamento dei centri di formazione

Abstract:

Il Presidente della Regione decreta che i commi 5 e 6 dell’art. n. 3 del “Regolamento di attuazione dell’art. 86 della Legge Regionale 7 maggio 2015, n. 9: Disposizioni per l’accreditamento degli organismi formativi operanti nel sistema della Formazione Professionale siciliana”, approvato con decreto del Presidente della Regione 1 ottobre 2015, n. 25 sono modificati come segue: sono accreditati di diritto – le Università pubbliche, il CNR e gli altri enti di ricerca e formazione pubblica, gli Istituti di alta formazione artistica e musicale (AFAM), gli Istituti tecnici superiori (ITS), le istituzioni scolastiche pubbliche e gli Istituti superiori parificati legalmente riconosciuti, le società, le agenzie e gli enti, comunque denominati, partecipati dalla Regione o da altri enti pubblici, aventi la funzione di erogare servizi formativi  ed orientativi, gli organismi accreditati presso altre regioni in conformità all’Intesa siglata in Conferenza Stato – Regioni il 20 marzo 2008 di cui al comma 3 dell’art. 1. L’eventuale stipulazione diretta della convenzione ed il conseguente trasferimento dei finanziamenti restano subordinati al pieno rispetto dei requisiti della totale partecipazione pubblica, del controllo analogo da parte dell’Amministrazione e dell’esecuzione delle prestazioni esclusivamente a favore di quest’ultima, ai fini dell’operatività dell’in house providing. Non sono sottoposti alle procedure di accreditamento i datori di lavoro, pubblici e privati che svolgono attività formative per il proprio personale. Tali soggetti sono comunque tenuti a rispettare le specifiche condizioni attuative, da definirsi da parte delle Amministrazioni titolari delle forme di intervento o dell’Amministrazione alla quale ne è affidata la gestione, le imprese che svolgono attività di stage e tirocinio.

Visualizza e scarica l'atto
Decreto Presidenziale 19 novembre 2019, n. 31