Provvedimento 21 luglio 2003

  • Emanante: 2
  • Fonte: G.U.R.I.
  • Numero fonte: 260
  • Data fonte: 08/11/2003
Criteri generali per lo sviluppo della prassi della formazione continua e per la promozione di piani formativi individuali, aziendali, settoriali e territoriali.

Thesaurus: Formazione, Formazione continua

IL DIRETTORE GENERALE dell’Ufficio centrale per l’orientamento e la formazione professionale dei lavoratori

 

1. Premessa.

 

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, d’intesa con le regioni e le province autonome, sentite le Parti sociali, con il presente provvedimento intende sostenere e orientare le iniziative di formazione a favore dei lavoratori, per aggiornare ed accrescere le loro competenze, e a favore delle imprese, per svilupparne la competitivita’, nel rispetto di quanto previsto dalle nonnative di seguito indicate: legge n. 236 del 19 luglio 1993,a sostegno dell’occupazione>, art. 9, commi 3 e 7; legge n. 196 del 24 giugno 1997,materia di promozione dell’occupazione>, art. 17; legge n. 388 del 23 dicembre 2000,la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato>, art. 118; legge n. 289 del 27 dicembre 2002,la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato>, art. 48; regolamento CE n. 68 del 12 gennaio 2001, relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato CE agli aiuti destinati alla formazione; regolamento CE n. 69 del 12 gennaio 2001, relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato CE agli aiuti di importanza minore ().